Giornata marziana

Viaggio nel profondo del mio io
Non è facile dire addio ai ricordi,
nati giorno dopo giorno
per arrivare poi, infine …
nell’ attimo di dover ridargli l’ultimo soffio.

2014-03-09
Da bimbo non pensavo a tutto questo!
Da giovane pensavo di essere immortale…
vivendo in effetti dì dopo dì
per una serie di giorni infiniti.

Pronto ad inventarmi parole,
pronto a trattenere la vita nelle mie mani,
pronto ad impedirla di…
rassettare la mia anima.

Ma… come fare per scindere una sola realtà ?
All’inizio c’era già la fine.
Decidere allora di rimboccarsi le maniche…

Per salvare, forse, ciò che non è più salvabile ?

Arrivederci è la parola magica per
vincere la paura del nulla…
nel difficile istante di dover
riconsegnare il compito completato.

Poi, partire senza rimorsi  e senza rimpianti,
nell’illusione di ciò che credo di essere.
Ma… potrò capire il senso della mia vita se…
cancello la parola fine?

Transitorietà … tutto è transitorio… come lo sono io!
Eh sì, tutto cambia… tutto finisce per sparire.
All’interno di me stesso c’è il mondo,
la sua origine e la sua fine.

Ogni transitoria esperienza
ha creato un cambiamento nella mia mente.
Bene ! Adesso lascio da parte le mie certezze…
non mi servono più… a nulla.

Annunci