Botti e petardi

Le festività di fine anno riportano in mente dei momenti belli, ma per il mio cagnolino Joy, (08 settembre 1998 – 07 ottobre 2013) sono sempre stati traumatizzanti. Per il mio Joy la settimana delle festività natalizie, con i botti e i petardi di fine d’anno, sono sempre state da incubo.
joy-e-i-botti
Si, gli animaletti vengono traumatizzati dal rumore dei petardi, a volte buttati per scherzo dai bimbi dispettosi! MA, NE VALE LA PENA? ribadisco…NE VALE PROPRIO LA PENA?
Ricordo Derna, la cagnolona di mia nonna, quella volta che è scappata scavalcando il portone di casa, in preda al terrore dello scoppio dei petardi. Derna ha subito un forte spavento ed era fuggita chissà dove…per fortuna è rientrata la mattina successiva, affamata, sporca e con qualche graffio.
Ma chissà quanti animali si perdono e non riescono a ritrovare la strada di casa, chissà quanti vanno a finire sotto le ruote di un automobile.
Molti animali, anche quelli selvatici, sono terrorizzati dagli scoppi, dall’odore della polvere da sparo, la sentono una minaccia.
Il loro istinto li porta a scappare, attraversando le strade correndo all’impazzata, mettendo a repentaglio  anche la vita degli automobilisti, che per schivarli vanno a finire fuori strada.
Ogni anno in questo periodo, ci sono le stragi derivate dallo scoppio dei petardi, bimbi che perdono un occhio, che subiscono mutilazioni…senza contare gli incendi!
Per qualche PETARDO in MENO quanta SERENITA’ in PIU’!
Usiamo i petardi con parsimonia e non con incoscienza!!!

Annunci