Vienna, farfalle e fiori al Schmetterlinghaus

farfalleLa Schmetterlinghaus (la casa delle farfalle) è situata dietro il Palazzo Imperiale, alla periferia del giardino del castello. (Vienna, 17 settembre 2014) Una esperienza indimenticabile, guardate il video:

L’ultimo giorno di permanenza a Vienna è ancora all’insegna di un maestoso palazzo imperiale, l’Hofburg, che è costituito da una serie di edifici di epoche e stili diversi, apparentemente disposti senza un’ordine preciso.

I Volksgarten
A poca distanza si trovano l’Augustinerkirche e l’Albertina. Quest’ultima ospita, oltre ad alcune sezioni della Biblioteca Nazionale, anche una delle più importanti collezioni di arte grafica dal XIV secolo ai giorni nostri.
Dopo una breve, doverosa visita a questi gioielli, ritornate sui vostri passi e accedete al palazzo vero e proprio attraverso l’ampia Heldenplatz, alla cui estremità si intravedono i curatissimi e coloratissimi giardini di Volksgarten.

L’imperatrice Maria Teresa.

Lasciate Hofburg attraverso la porta di S. Michele, sormontata dall’inconfondibile cupola verde, che immette in Michaelerplatz. Da qui parte l’elegante Kohlmarkt, un tempo sede del mercato del carbone, oggi costellata di negozi alla moda ed eleganti caffè: è il caso di fare una dolce sosta in pasticceria, per gustare una deliziosa fetta di torta accompagnata da una squisita cioccolata calda.
La strada termina al Graben: attraversate la piazza fino alla Dorotheergasse, la strada degli antiquari e immergetevi nella sua atmosfera di altri tempi; svoltate poi sulla sinistra in Plankengstrasse per arrivare all’ultima tappa del nostro itinerario: Neuer markt, la piazza del mercato nuovo, con la splendida fontana centrale e la Cripta dei Cappuccini, dove riposano le spoglie di quasi tutti gli Asburgo.
Attraverso Donnergasse, sarete nuovamente in Karntnerstrasse, dove se volete, potete trascorrere il resto del pomeriggio facendo shopping. Fonte wien.info
Annunci