Le pietre di Carnac in Bretagna

Dopo aver condiviso con voi Il fascino selvaggio di Cap Fréhel.
Oggi vi faccio vedere…
Carnac in Francia

Pietre? Nooo, non sono solo pietre!

Dopo la mattinata passata a Cap Fréhel, ci siamo messi in viaggio alla volta di  Carnac.

Il nome Carnac deriva dal celtico Karn, che significa pietra o roccia. In sostanza è proprio di ciò che si tratta… pietre, tantissime pietre!
Ma il mio compagno di viaggio ci teneva molto a vederle, quindi perché non accontentarlo!”Il Museo Preistorico di Carnac ospita una delle più ricche collezioni preistoriche d’Europa, dedicata ai popoli neolitici (5500-2200 a.C.). Sono 3.000 erette nella landa che disegnano file di circa 1 km di lunghezza. Una delle più straordinarie concentrazioni di pietre erette del mondo.

 La loro funzione è spesso associata all’astronomia.
Gli allineamenti più imponenti sono quelli di Menec Kerlescan e Kermario. Accanto, c’è il tumulo di Saint-Michel e il Géant du Manio, un menhir di 6,50 m di altezza.” Fonte web
Antichissime pietre!
Dopo averle guardate e fotografate, ci siamo messi in viaggio verso la penisola di Quiberon.
Annunci