Bruxelles, souvenir

Mont des Arts
Mont des Arts
Bruxelles, un collage  di foto

Il Windsor di Bruxelles, vi racconto dell’albergo.

Sapevo che l’ascensore era vecchio e che al momento in cui si fermava subivi degli scossoni – quando cerco un albergo, guardo sempre i commenti – sapevo che si doveva pagare in anticipo e che nella stanza non c’erano gli armadi e neanche gli appendiabiti.
N.B. Mai stata in una stanza d’albergo sprovvista d’armadio!
il windsor di bruxelles,esperienze di viaggio,bruxelles low cost,la grand-place de bruxelles,il manneken-pis di bruxelles
Ma non condivido il parere di chi diceva che le pareti erano sottili, il bagno perdeva, si lamentava delle lenzuola lise e della coperta macchiata. Quindi mi sono premunita, portando: tappi per le orecchie, deodorante e disinfettante per la moquette ed il bagno.
 il windsor di bruxelles,esperienze di viaggio,bruxelles low cost,la grand-place de bruxelles,il manneken-pis di bruxelles
Non ne ho avuto bisogno, perché la pulizia era buona e lenzuola e gli asciugamani erano bianchissimi e venivano cambiati ogni giorno.
Si, la moquette era consunta, e cosa principale, non c’erano ne  armadi, ne appendiabiti, neanche in bagno. Quindi abbiamo lasciato tutto in valigia e sistemato gli abiti nell’unica sedia a disposizione. Ma ciò non non ha abbassato il nostro morale di viaggiatori incalliti.
In compenso i letti erano buoni e dalle finestre della stanza situata al 5° piano  si godeva la vista panoramica.
Bruxelles vista.JPG
 L’Hotel Windsor di Bruxelles si trova  in ottima posizione, impiegavamo al massimo 15 minuti – a piedi – per raggiungere la Grand Place, inoltre costava la metà rispetto ad altri alberghi **  con le stesse caratteristiche.
My virtual life Jean – Donat, parigino e un po folle, vi parlai già di lui…

 

Annunci