Il Cairo, dalla Cittadella alle Piramidi

Il Cairo, dalla Cittadella alle Piramidi, con sosta alla Moschea di Mohamed Ali, visita del Gran Bazar, alle Piramidi di Giza e alla Sfinge. Video
Un tragitto avventuroso sotto il solleone estivo.La riva occidentale del Nilo: Valle dei Re e delle Regine,colossi di Memnom e il tempio della regina Hatshepsut. Video
Il Cairo si trova sulla riva e sulle isole del Nilo, nel nord dell’Egitto, immediatamente a sud del punto in cui il fiume abbandona il corso del deserto e si rompe in tre rami che formano la regione del delta del Nilo.
La zona orientale più antica è invece molto differente: è cresciuta in maniera disordinata nei secoli e presenta piccole viuzze affollate. Mentre la parte occidentale del Cairo ospita palazzi governativi ed è contraddistinta da architetture moderne, quella orientale è disseminata di centinaia di antiche moschee di maggiore o minor grandezza.
La città con il suo agglomerato urbano comprende inoltre tre centri minori: Imbaba, Eliopoli e Giza. La zona ovest di Giza, oltre il deserto, è parte dell’antica necropoli di Menphi dove sono situate le piramidi egiziane più famose, tra cui la grande Piramide di Cheope (l’unica sopravvissuta delle antiche sette meraviglie del mondo). Circa 18 km a sud della città moderna, si trova la città di Menphi e, poco distante, la necropoli di Saqqāra. Queste ultime due sono le città predecessori dell’antica Cairo. (da Wikipedia)

Annunci