Come raggiungere la Croazia senza pagare la vignetta slovena

Vi lascio alcune indicazioni per arrivare in Croazia senza sbagliare strada e senza pagare la “vignetta” in Slovenia.

In autostrada fino a Trieste: il casello autostradale si trova a Monfalcone (20km prima di Trieste) dopodiché l’autostrada prosegue per altri 20km durante i quali si incontrano diverse uscite per Trieste città… che io consiglio ardentemente di visitare!

 Per chi vuole perdersi l’occasione di conoscere la mia meravigliosa città,  prosegua fino all’uscita di  Padriciano. Chi è diretto in Istria (Pola, Porec, Rovigno) deve proseguire dritto, entrando nel tunnel (il terzo sul percorso dopo il casello a Monfalcone), e seguire la super strada che passa per la zona industriale di Trieste ed entra in Slovenia  – qui bisogna fare l’attenzione al bollino autostradale sloveno: 15 euro per una settimana di autostrada, 30 euro per un mese – (nel 2015).

Per tutte altre destinazioni (Rijeka, Dalmazia, isole) dovete uscire all’uscita di Padriciano prendendo la direzione per Rijeka/Fiume. Dopo qualche centinaia di metri la strada inizia a scendere (è la prima volta che si vedrete il meraviglioso panorama della mia città, Trieste è sulla destra). Al primo incrocio (2km dall’uscita della super strada) dovete girare a destra e dopo 20 metri a sinistra;

In Slovenia: chi viaggi in direzione Rijeka (Fiume) esattamente 4km dopo essere entrato in Slovenia, deve girare a destra (indicazione Rijeka o Kozina) – proprio al punto dove si vede sulla destra la grande struttura del Casinò (qui assolutamente dovete girare a destra perché proseguendo dopo qualche centinaia di metri entrate in autostrada slovena dove la polizia è sempre posizionata pronta a multare che non ha la “vignette” il bollino autostradale – che non è necessario se avete girato a destra);

Chi, invece, è diretto in Istria (Porec, Pola, Rovigno…) probabilmente dovrà percorrere una ventina di chilometri in superstrada nei pressi di Koper per i quali necessita di vignetta. Ma non è obbligato a farlo se segue i percorsi alternativi consigliati:

– Dovete entrare in Slovenia al valico Rabuiese (quello dove si entrerebbe anche normalmente seguendo da Trieste le indicazioni Capodistria o Pola), ma già a qualche decina di metri dopo gli ex caselli doganali svoltare a destra, passare il distributore di benzina e svoltare subito a destra in direzione Hrvatini e Skofje. Passato il paese Skofje, sulla rotonda dovete proseguire dritti seguendo l’indicazione Dekani. Dopo 1km circa c’è la seconda rotonda dove dovete seguire l’indicazione Bertoki (e non più Dekani). Nella frazione Bertocchi/Bertoki girate a sinistra in direzione Sv.Anton e dopo 200m svoltare a destra in direzione Koper proseguendo sempre dritti per 3km circa. Entrati a Koper/Capodistria (passato il cartello del paese) dopo 500m si arriva all’incrocio con la strada principale dove dovete svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Pola/Pula. Dopo 300m si arriva al semaforo. I dieci chilometri rimanenti fino all’ingresso in Croazia il percorso è tutto su strada “normale” e non necessita di vignetta.

– Chi trova questa alternativa un po’ complicata da interpretare, ricordo che nei weekend durante la stagione turistica questo tragitto è piuttosto trafficato e che probabilmente basterà seguire l’auto che vi precede, specialmente se targata TS (Trieste) o PU (Pola) cui sicuramente conoscerà il percorso giusto.

Ripeto che tutto ciò riguarda solo chi è diretto in Istria. Chi deve andare in qualsiasi altra parte della Croazia non deve comprare la vignetta in quanto non percorre nessuna autostrada fino ad arrivare in Croazia.
IMG-2015 0711

– Per chi viaggia in qualsiasi zona della Croazia, a parte l’Istria, la vignetta non è un problema in quanto sul percorso principale che dovrebbe percorrere: Padriciano – Basovizza (valico Kozina)  oppure il valico di Pese (Pesek) –  Rupa, non ci sono dei percorsi autostradali in Slovenia e NON vi è la necessità di avere il bollino (vignetta). Ricapitolando: per 90% dei turisti che viaggiano in Croazia con la propria macchina NON SERVE acquistare la vignetta autostradale slovena.

– Sia in Slovenia che in Croazia, esiste la rete delle strade di tipo “statale” (come erano tutte fino qualche anno fa) sulle quali è necessario prestare particolare attenzione durante la guida e moderare la velocità, perché capita spesso che la strada si trasformi improvvisamente da dritta e veloce in un susseguirsi di curve.

Un ultimo consiglio: “la scorciatoia” se vi capita di trovarvi in viaggio nei giorni di punta ed in autostrada incontrate degli incolonnamenti, potete tentare questa direzione (dopo Palmanova): uscita Villesse – Gorizia – Nova Gorica – Postojna – Ilirska Bistrica – Rijeka. Che è più lunga, ma sicuramente meno trafficata (per seguire senza sbagliare questa deviazione vi raccomando di avere una mappa, o un buon navigatore).

Annunci