Taormina d’inverno

Eccomi di ritorno dal mio viaggio in Sicilia. (24 novembre – 2 dicembre 2011)

Per primo vi parlo di Taormina, un gioiello incastonato sul monte che si trova a circa 200 metri sul livello del mare ed ha una conformazione particolare cha la fa somigliare, ad una vera terrazza arricchita da una bella vista panoramica nella quale spicca il vicino vulcano Etna.

La città è sempre stata una ghiotta meta turistica e chiunque la vada visitare subirà lo stesso fascino che essa ha esercitato, nel corso dei secoli, su tutti i visitatori.

Il fiore all’occhiello per tutta la città è il Teatro Greco ricordato soprattutto con l’espressione “Teatro Antico” dal quale si ha una bella vista e noto anche per la presenza delle colonne dall’evidente stile corinzio.
In Sicilia esso è, per le sue notevoli dimensioni e con un diametro di circa 110 metri, secondo solo a quello siracusano, ma non per questo inferiore per importanza o bellezza.
Il Teatro Greco ancora oggi utilizzato per delle manifestazioni culturali ed artistiche. Famoso non solo per la sua struttura architettonica ancor oggi in buono stato e dall’acustica davvero notevole, ma anche per la splendida vista panoramica che esso offre sull’Etna, la città di Giardini Naxos ed i Monti Calabri, vista offerta dalle terrazze che circondano lateralmente la scena.

Annunci